Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

┬╗ Commissione / Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

La Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome ha la finalità di:

1. Definire, promuovere posizioni comumi su temi di interesse delle Regioni, elaborare documenti e proposte al fine di rappresentarle al Governo e al Parlamento e agli altri organismi centrali dello Stato e alle istituzioni comunitarie.

2. Predisporre pareri e base di intesa in osservanza della legislazione vigente.

3. Favorire il raccordo con le autonomie locali a livello nazionale.

 

La Conferenza in particolare valorizza e garantisce il ruolo istituzionale delle Regioni e delle Province Autonome alla luce del quadro costituzionale e promuove forme di coordinamento tra esse.

Il Presidente e il Vicepresidente sono eletti in prima o in seconda votazione all'unanimità dei presenti, con voto palese e votazione separata. Dalla terza votazione viene eletto Presidente, con voto segreto e limitato ad una preferenza, il componente che abbia raggiunto la maggioranza assoluta dei voti degli aventi diritto. Viene eletto Vicepresidente il componente che abbia raggiunto, nella stessa votazione, la maggioranza relativa dei voti degli aventi diritto.
Il Presidente ed il Vicepresidente sono eletti per cinque anni e durano in carica sino alla seduta dell'Assemblea convocata per l'elezione del nuovo Presidente. Attualmente il presidente è Massmiliano Fedriga (Regione Friuli Venezia Giulia) e il vice-presidente è Michele Emiliano (Regione Puglia).

L'Ufficio di Presidenza è composto da: Massimiliano Fedriga (Presidente Conferenza Regioni, Presidente Regione Friuli Venezia Giulia); Michele Emiliano (Vicepresidente Conferenza Regioni, Presidente Regione Puglia; Eugenio Giani (Presidente Regione Toscana); Marco Marsilio (Presidente Regione Abruzzo); Donato Toma (Presidente Regione Molise).

Al fine di assicurare efficienza all'attività della Conferenza e di accelerare e semplificare l'esame dele questioni, sono istituite specifiche Commissioni, individuate in base a gruppi di materie omogenee di competenza delle Regioni e Province Autonome.

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 6 maggio 2021 ha aggiornato le funzioni di Coordinatore e Coordinatore vicario delle proprie Commissioni: consulta la nuova organizzazione delle Commissioni.